mercoledì 13 gennaio 2016

Uno scaldacollo/cappa a coste lavorato all'uncinetto | A simple ribbed crochet cowl/cape | Free Pattern

Soffrire di cervicale sembra tocchi quasi a tutti, superata la quarantina. Io ne soffrivo anche prima, francamente, ma d'altronde quando si è dei "prescelti".... volete mettere? ;-)
D'inverno vivo perennemente avvolta da sciarpe e scaldacolli, anche dentro casa.
Così ho pensato di farmene qualcuno, in diversi colori e filati, giusto per poterli abbinare senza problemi al mio abbigliamento quotidiano (con la cervicale sì, ma chic!)
Oggi vi mostro e vi spiego come fare uno scaldacollo che più semplice non si può e, se utilizzerete un filato di medio spessore, pure veloce da realizzare in un battito di ciglia.



Quasi quasi mi vergognavo a pubblicare le spiegazioni (su internet si trova una miriade di scaldacolli e relative istruzioni) ma poi mi sono detta che ne ho letti di post altrui contenenti tutorial completamente inutili in quanto già fatti da altri o che proponevano scoperte dell'acqua calda, che ho pensato: perchè io no? e così, di seguito, ecco come fare questa meraviglia di comfort e calore.


Ho utilizzato due filati di medio spessore in due colori differenti: bianco panna e melange sui toni del rosa e del viola.



SPIEGAZIONI:
Avviare 40 catenelle con il filato bianco panna.
1° giro: Lavorare a maglia alta tutte le catenelle che si presentano.
* da ora in poi si lavorerà esclusivamente inserendo l'uncinetto nell'anello posteriore del punto sottostante, in modo da dare al lavoro quell'aspetto a coste che tanto lo caratterizza *
 Nella figura sottostante è ben chiaro quale sia l'anello posteriore (back loop). 

2°- 18°giro: iniziare con 2 catenelle e lavorare a maglia alta tutti i punti che si presentano puntando l'uncinetto SEMPRE nell'anello posteriore del punto sottostante.
19° - 48° giro: cambiare filato e proseguire come sopra.
Fermare il lavoro e tagliare il filo.
Con un ago da lana e utilizzando lo stesso filato usato con l'uncinetto, cucire insieme le due estremità in modo da formare un anello. 

Ha una lunghezza che consente ad una taglia 42 di utilizzarlo anche come cappa per coprire le spalle.  Se avete una taglia superiore o inferiore adattate alla circonferenza delle vostre spalle il numero di giri da lavorare. Minore è il loro numero più stretto/corto sarà lo scaldacollo.
L'unica raccomandazione che vi do, in caso di variazione della sua lunghezza, è di lavorare sempre un numero pari di giri al fine di far risultare le "coste" sempre a coppie, per una maggiore qualità estetica.


Questo che vedete nelle foto è stato un regalo di Natale ma presto ne farò sicuramente uno per me. E voi, ci proverete?  



7 commenti:

  1. Che bello e quanto gusto nel scegliere l'abbinamento dei colori! Mi piacerebbe provarci, ma so già che a realizzarlo impiegherei secoli ( sono pigra e incostante). Comunque, dovessi ripensarci, te lo farò vedere :)
    Scappo che ho un cliente!!
    A presto Monica

    RispondiElimina
  2. Grazie, Monica! Coraggio, non ci vuole poi così tanto. Io l'ho fatto in due giorni e lavorando solo nei ritagli di tempo... Su, all'opera! :-)

    RispondiElimina
  3. Bellissimo Vannalisa.
    L'ho segnalato su Creatività Organizzata (http://www.creativitaorganizzata.it/2016/02/02/come-fare-scaldacollo-a-cappa-spiegazioni-in-italiano/)
    Spero ti faccia piacere.
    Complimenti e buonissima giornata.

    RispondiElimina
  4. Certo, Stefania che mi fa piacere! Grazie mille!

    RispondiElimina
  5. Molto bello,vorrei sapere il numero di uncinetto utilizzato grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Giovanna|! Come ben saprai l'uncinetto dipende dal filato utilizzato. Io, nel mio caso, ho usato il n° 3,5.

      Elimina

Ti va di lasciare un commento? Ne sarei felice! | Would you like to leave me a comment? I would be happy!